Prima Volta come Escort

Avatar di Pedro Ferrano
13 Maggio 2024

Ecco il racconto di “Giulia”:

Allora, la mia prima volta come escort non è stata affatto facile, quel giorno sembrava non finire mai… Mi sono svegliata presto, ho pulito casa, ho accompagnato mio figlio a scuola, poi mi sono fatta una doccia, mi sono depilata, ho preparato la mia borsa e sono uscita alla ricerca dell’indirizzo di quel posto… Dettaglio: Sono partita da casa con i soldi del trasporto contati, ricordo ancora di aver chiesto al controllore del secondo autobus se potevo pagare solo mezza tariffa, perché altrimenti non avrei potuto tornare indietro se non avessi trovato l’indirizzo.

Ebbene, la cosa peggiore è successa: il telefono del protettore era spento… Immagina il mio disperato, cercare un indirizzo da sola (perché la vergogna di chiedere alle persone parlava più forte)… Alla fine, quando stavo per rinunciare alla ricerca, ho ricordato i motivi che mi avevano fatto alzare dal letto e andare avanti: i miei figli.

Ero calda, avevo paura, brividi e fame…

Ricordo di aver chiesto a un tassista se conoscesse quella strada e mi ha insegnato come arrivarci… Arrivata alla discoteca, con una facciata SUPER CHAMATIVA, la mia faccia arrossiva per la vergogna e la paura che qualcuno mi vedesse lì in quel posto… Ho parlato con il buttafuori che mi ha fatto entrare; sono entrata e ho atteso che il protettore arrivasse… o meglio, si svegliasse, perché stava dormendo.

Nel frattempo, un altro buttafuori mi ha invitato a conoscere l’ambiente, che sembrava più una discoteca, era un po’ buio, giochi di luci, pole dance, divani rossi, specchi dappertutto… Pensavo tra me e me: “Cosa ci faccio qui?” Beh, non importa, conosco bene quel detto: “Chi si china, si inchina”…

Andiamo avanti, appena salita le scale mi sono trovata di fronte al protettore che si è scusato per aver dimenticato di venirmi a prendere alla stazione e così via, ho detto che va bene.

Poi il buttafuori mi ha chiesto se volevo fare una doccia, ho risposto di sì e sono andata.

Il bagno era un po’ malandato, non aveva nemmeno una porta… La luce era fioca… Ma ho comunque fatto quella doccia, indossato i miei vestiti e sono scesa quelle scale… Tutti mi guardavano… Una sensazione di INVIDIA da parte delle ragazze della casa e di DESIDERIO e BRAMA da parte dei proprietari della discoteca.

Bene, sono rimasta lì sotto a ballare, a bere (dato che alcune bevande sono gratis)…

Poi è entrato un tipo… grassottello, brutto… perché sono molto esigente su questo… è il mio problema, chi sceglie troppo finisce male, è successo con il mio ex marito (bellissimo, attraente)… ho scelto per bellezza e ho passato anni della mia vita tradita da lui :/

Beh, tornando al tipo… siamo saliti, abbiamo parlato un po’ e ho iniziato a fare un pompino… con molto disgusto, senza esperienza in materia, dato che sono sempre stata più tranquilla, ma alla fine l’ho fatto… secondo round: sesso :/

Che complicazione… ma alla fine… ho fatto sesso, per fortuna è stato veloce… il programma era di mezz’ora…

Era un po’ di fretta, doveva andare a lavorare… non so…

Non so se gli è piaciuto o no, poco mi importava in quel momento, ero già felice dei soldi che avrei preso alla fine della giornata…

Sono scesa, ho parlato con alcune ragazze, ho visto scene orribili di una certa Ju… bellissima ragazza di 21 anni, usava molta droga, faceva sesso senza preservativo e così via…

Molto complicato… ne ho conosciuta un’altra, una mora molto simpatica ma un po’ invidiosa… e un’altra che è stata quella che mi è piaciuta di più, perché mi ha accolto, perché era più grande e così via…

Alla fine, il secondo cliente del giorno, un uomo non particolarmente attraente ma giovane, con l’aria di uno di quegli uomini di successo, voleva solo leccarmi la figa, voleva farmi godere… questo era il suo piacere, ma alla fine non ci è riuscito, ovviamente ahahah Sono molto esigente su queste cose… ha detto che sarebbe tornato per finire il lavoro. Alla fine della giornata, presi i miei soldi e me ne andai con una sensazione orribile, arrivai a piangere persino lì.

Quando tornai a casa, mi sedetti sul letto ed era persino peggio…

Oggi, il 03/04, sto decidendo di tornare… per problemi finanziari, e anche per qualche lusso… bevande, vestiti e scarpe… andiamo avanti, no? Domani mi alzerò presto e andrò a vedere una casa…

Scopri altri post del blog

Partenope e la Città di Napoli: Miti e Storia

La città di Napoli, situata nel sud Italia, è un luogo pieno di storia, cultura e miti antichi che contribuiscono a definirne l’identità unica. Tra queste leggende, spicca la figura di Partenope, una delle sirene della mitologia greca, il cui nome e la cui leggenda sono strettamente legati alla fondazione della città. La Leggenda di […]

Pornostar italiane: Valentina Nappi

Valentina Nappi – ( nata il 06/11/1990 – Scafati, Salerno) Valentina Nappi, nata il 6 novembre 1990, è un’attrice e modella italiana conosciuta per il suo lavoro nell’industria cinematografica per adulti. Ha fatto i primi passi in questo mondo nel 2011, all’età di 20 anni. Originaria di Scafati, nelle vicinanze di Salerno, Nappi ha debuttato […]

#0 – KamaSutra – Benefici dell’Innovazione nella Vita Sessuale Maschile: Salute, Psiche e Relazione

Innovare nella vita sessuale può portare numerosi benefici per l’uomo, sia a livello fisico che psicologico. Ecco alcuni dei vantaggi principali: 1. Miglioramento della Salute Fisica – Aumento dell’attività fisica: L’attività sessuale può essere considerata una forma di esercizio fisico, che contribuisce a migliorare la salute cardiovascolare. – Riduzione dello stress e della pressione sanguigna: […]